Biografia

foto_antonio_costantiniAntonio Costantini nasce il 28 febbraio del 1971 a Lecce, secondogenito di Raffaele Costantini e di Anna Natalizia Miglietta. I genitori, proprietari di una boutique d’abbigliamento nella zona Salesiani di Lecce, sono molto attenti all’educazione dei due figli Antonio e Giampiero e li introducono ben presto nell’oratorio dei Salesiani, dove trascorrono la maggior parte del loro tempo dopo la scuola.
Dopo gli studi superiori, Costantini si iscrive alla Facoltà di Materie Letterarie presso l’Università del Salento a Lecce, ma gli studi universitari sono accompagnati dal lavoro presso la sua stessa impresa familiare in qualità di coadiuvante. Questo gli permette di vivere con i suoi genitori, soprattutto con il padre, un ottimo rapporto di stima e fiducia reciproca.
Ma egli ha un sogno nel cassetto, quello di insegnare, e così nel 1997 si laurea e dopo qualche anno nel 2001 si abilita nell’insegnamento di materie letterarie nella scuola secondaria superiore. Successivamente, nel 2004 consegue anche il diploma di specializzazione sul sostegno.
Nel gennaio del 2006 pubblica la sua prima monografia dal titolo “Educando/Visitando” dove affronta il tema sulle strategie per il disagio socio-familiare.
Il 6 ottobre del 2006 muore il padre Raffaele.
Nel 2007 inizia per Costantini il percorso da docente di ruolo presso l’Istituto d’Arte “Giannelli” in Parabita provincia di Lecce.
Il suo incessante bisogno di formazione lo porta ad intraprendere nuovi studi e nel 2008 si abilita nell’insegnamento di materie letterarie e latino nei licei.
Nel 2009 sposa Sandra Elia collega di studi e di lavoro. Insieme qualche anno più tardi decidono di adottare la loro unica figlia Isabella.
Intanto nel 2010 Costantini pubblica la seconda monografia dal titolo “Straordinarie-follie” sul mondo della scuola.
Nel 2011 consegue la seconda laurea magistrale in Scienze Filosofiche discutendo una tesi intitolata “Zigmunt Bauman. La condizione dell’individuo nell’era globale”.
Nel 2012 è nominato cultore della materia in Didattica Generale presso l’Università del Salento.
Dal 2014 si dedica alla scrittura del suo primo volume di poesie dedicato alla memoria del padre, che uscirà nel Febbraio del 2016, dal titolo “Tra rimembranze, sogni e realtà”.
Sempre in quest’anno (Marzo), consegue la sua terza laurea in Pedagogia dell’Infanzia.