ott23rd

Come una rondine

By Antonio Costantini

DSCN1697

Come una rondine te ne sei andato,
senza nemmeno avermi salutato.
Voli tra le anime da un solo colore,
dove si ignora cosa sia il dolore.

È un colore biancastro quello della morte,
che a tutti prima o poi apre le porte.
Tu ormai svolazzi da lassù, rondinella
e scruti e vigili come una sentinella.

Eri la più pacifica e più dolce creatura
che stava dentro quelle quattro mura.
Ti ha portato via una creatura maligna
sinistra … e altrettanto matrigna.

Ora sei il più candido animaletto,
con le ali dispiegate sul nostro tetto.
Conosci un cielo sereno e mai nuvoloso:
auguro a te per sempre un Eterno riposo!


13 commenti per Come una rondine

  1. 5 anni ago by Enzo

    Bravissimo Antonio, la poesia e’ bellissima


  2. 5 anni ago by Alessandra

    Immagini vivide e suggestive. Quella rondinella, biancastra, sembra assumere nuovo splendore nell’ultima quartina, mentre, serena, si libra nell’aria intorno a noi e sopra noi.
    Dal profilo linguistico apprezzo davvero l’uso di alcuni aggettivi semplici e incisivi che hanno saputo egregiamente rendere vivo e vicino a chi ascolta quell'”animaletto”. Personalmente, avrei strutturato in modo lievemente differente la punteggiatura, per enfatizzare ancor di più le tue dolci e delicate parole. Grazie di questo dono.


  3. 5 anni ago by Antonella

    Complimenti prof. Per tutte le sue poesie.
    Sono tutte molto belle, ma in particolar modo sono stata colpita da questa che ha risvegliato in me un dolore profondo. Dolore che lasciano a noi persone molto care che non riusciremo mai a dimenticare.
    Un saluto Antonella


  4. 5 anni ago by keila

    Uau,che lei era bravo in quello che fai era scontato,ma dopo aver letto ogni tua poesia ho capito che hai anche una grandi anima… spetacolare tutte… grande prof


  5. 5 anni ago by Antonella

    Complimenti prof. Per tutte le sue poesie.
    Sono tutte molto belle, ma in particolar modo sono stata colpita da questa che ha risvegliato in me un dolore profondo. Dolore che lasciano a noi persone molto care che non riusciremo mai a dimenticare.
    Un saluto Antonella


  6. 5 anni ago by cristian

    Complimenti prof. Mi. Ha colpito. Molto profonda


  7. 4 anni ago by Emanuele M.

    Credo che le sue poesie siano il simbolo lampante di un uomo che con indescrivibile naturalezza riesce a fare dei suoi sentimenti la poesia stessa.
    Dalla lettura di questa poesia si evince in particolare l’amore che prova per suo padre, quell’amore che alle volte è causa del dolore più straziante che si possa provare. Ha il pregio di riuscire a fare di questi sentimenti dei capolavori. Non sono un critico letterario, ma da uomo, le faccio i complimenti, perché sono sicuro che dopo la pubblicazione della sua prima raccolta di poesie il suo nome doventerà noto, e con fierezza potrò dire “io l’ho conosciuto”.


    • 4 anni ago by Antonio Costantini

      Carissimo Emanuele,
      Ti ringrazio per le tue splendide parole scritte in questi righi, poiché per me sono e resteranno piccole frammenti di diamante nel cuore. E’ vero, non sei un critico letterario, ma hai colpito nel segno. Complimenti hai saputo cogliere in pieno il significato di quella poesia. Continua così!


  8. 2 anni ago by Pezzuto Luciana

    Complimenti per le sue poesie, sono molto sincere, profonde e ricche di espressione. Quella che rispecchia molto la mia vita è “il treno”


    • 2 anni ago by Antonio Costantini

      Grazie tante per le sue belle parole.


      • 2 anni ago by Rossella Rizzo

        Complimenti Antonio. La lirica Il treno rappresenta a mio avviso la tensione innata nell’uomo verso l’infinito e la sua proiezione ad elevarsi al di sopra della bieca mediocrità. Rossella


        • 2 anni ago by Antonio Costantini

          Cara Rossella,
          hai azzeccato in pieno il significato della poesia.
          Complimenti!


  9. 1 anno ago by Christian buonanno

    Grande prof!bella poesia


 

Rispondi a cristian Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>